Utilizzando questo sito web si sta rispettando la nostra politica di utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta il nostro informativa sulla privacy e utilizzo dei cookie, dove puoi disabilitarli.

OK
it
pt en fr es de
Menu
Whatsapp

Alopecia androgenetica femminile nelle giovani donne

11 Gennaio 2022

Alopecia

alopecia androgenetica femminile nelle giovani donne | Dr de Freitas

L'alopecia androgenetica nelle giovani donne non è così comune come lo è nei giovani uomini, ma è ancora una preoccupazione che può influenzare l'autostima. 

Questo tipo di alopecia è caratterizzato da una perdita progressiva di capelli, nelle giovani donne di solito si verifica gradualmente e raramente raggiunge uno stadio avanzato.

Cos'è e come faccio a sapere che ho l'alopecia androgenetica femminile?

L'alopecia androgenetica o androgena è la forma più comune di calvizie nelle donne. Colpisce in particolare più gli uomini che le donne, ma c'è anche un gran numero di giovani donne che ne soffrono. 

Nelle donne, il diradamento dei capelli può essere diffuso, l'alopecia si manifesta come una perdita progressiva di capelli, che vengono sostituiti da capelli più sottili, quasi invisibili, in risposta alla circolazione degli androgeni. 

In questo tipo di alopecia, il ciclo dei capelli è interessato, con una riduzione del numero di capelli in fase di crescita e un relativo aumento del numero di follicoli in fase di riposo.

L'attaccatura dei capelli nelle donne comincia a diventare più larga e sottile. A volte nelle giovani donne non provoca calvizie totale, ma provoca capelli molto fini e di scarsa qualità. 

Si può dire di avere l'alopecia androgenetica se si presenta:

  • Perdita di capelli prolungata
  • Perdita di volume o densità dei capelli
  • Capelli sottili e fragili
  • Comparsa di aree chiare o calve con pochi capelli

Come viene diagnosticata l'alopecia nelle donne?

La perdita di densità dei capelli è la prima prova, seguita dalla perdita dei capelli. Per fare una diagnosi corretta, è necessario visitare un centro per capelli, dove uno specialista effettuerà un'analisi o un esame del cuoio capelluto. 

Per diagnosticare l'alopecia nelle donne, il tricologo effettuerà un'analisi dei capelli con un microscopio digitale, durante l'esame sarà in grado di compilare tutte le informazioni visive che vengono rilevate, successivamente verrà redatto un rapporto per valutare accuratamente il caso.

Nella maggior parte dei casi può essere diagnosticata semplicemente dai sintomi che genera, come una graduale perdita di densità dei capelli che lascia il posto alla comparsa di aree diradate. 

L'alopecia androgenetica nelle donne può essere percepita come segue:

  • Corona: la perdita di capelli è concentrata sulla parte superiore della testa (corona). Questa perdita di capelli si verifica in modo omogeneo, e si comincia a vedere quando questa zona diventa più chiara e il cuoio capelluto può essere visto.
  • Albero di Natale: inizia nella parte superiore della testa e diventa visibile nel caso di acconciature sfilate. La separazione appare più pronunciata vicino alla fronte, dove il cuoio capelluto è più visibile, e continua, da più a meno, fino alla corona della testa. Simula la forma di un abete, la cui base è più larga della corona.

Nelle giovani donne può comparire tra i 20 e i 30 anni, e se non viene fermata il prima possibile, aumenterà nel tempo.

  • Caduta di capelli diffusa: come si può dedurre, è caratterizzata da un'alopecia eterogenea. Si vede in forma generalizzata fin dall'inizio, e così continua nelle fasi più avanzate, senza aree più particolarmente colpite di altre.

Le giovani donne di 20 e 30 anni sono le più a rischio di sviluppare la malattia dei capelli. Fortunatamente, può essere fermato. Non tutte le donne che soffrono di alopecia androgenetica raggiungeranno lo stadio più avanzato, ma iniziare il trattamento il più presto possibile aiuterà a prevenire la progressione, soprattutto se viene diagnosticato in una fase iniziale.

Cause dell'alopecia androgenetica femminile

Le cause dell'alopecia androgenetica sono genetiche e ormonali, il che la distingue dal telogen effluvium, che progredisce anche più velocemente e può colpire anche i lati e la parte posteriore della testa.

Le cause principali dell'alopecia androgenetica sono lo stress, i farmaci, i deficit alimentari e lo stile di vita.

  1. Stress: l'eccessiva preoccupazione può causare la perdita di capelli e ha una base reale. Le situazioni di stress possono esacerbare un problema di alopecia esistente o addirittura esserne la causa principale. 
  2. Farmaci: L'uso di alcuni farmaci e trattamenti come la pillola contraccettiva, gli antidepressivi o gli anticoagulanti possono causare la perdita di capelli come effetto collaterale.
  3. Carenze dietetiche: una dieta carente di vitamine può influire sulla salute dei capelli, portando alla loro perdita.
  4. Stile di vita: questo, insieme a una dieta sbagliata, può creare complicazioni che aggravano la nostra salute generale, portando a condizioni che influenzano anche la perdita di capelli.