Utilizzando questo sito web si sta rispettando la nostra politica di utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta il nostro informativa sulla privacy e utilizzo dei cookie, dove puoi disabilitarli.

OK
it
pt en fr es de
Menu
Whatsapp

Come si controlla l'irsutismo nelle donne?

15 Maggio 2022

Alopecia

Come si controlla l'irsutismo nelle donne?

L'irsutismo è una condizione che si manifesta come una crescita eccessiva di peli spessi e scuri nelle donne in un modello simile a quello degli uomini su petto, viso e schiena.

Questa crescita extra di peli è dovuta all'eccesso di ormoni maschili (androgeni), soprattutto testosterone. Un modo per trattare questa condizione è attraverso metodi di auto-cura e altre efficaci opzioni di trattamento dei capelli.

 Per saperne di più su questa condizione, vi invitiamo a leggere questo articolo, dove parleremo delle cause, del trattamento e di alcune raccomandazioni per l'irsutismo femminile.

Irsutismo nelle donne

Cosa causa l'irsutismo nelle donne?

Di seguito, parleremo di alcune delle cause che possono portare all'irsutismo nelle donne:

Sindrome dell'ovaio policistico: è una sindrome che inizia nella pubertà, anche se la causa è davvero sconosciuta, è possibile che l'ormone luteinizzante (LH) sia aumentato rispetto all'ormone stimolante il follicolo (FSH).

Si tratta di un fenomeno che non permette il corretto sviluppo dei follicoli ovarici, causando l'anovulazione cronica dei follicoli immaturi e producendo anche un eccesso di androgeni.

Alcuni sintomi possono essere: acne, mancanza o alterazione delle mestruazioni, irsutismo, sterilità, ecc.

  • Irsutismo familiare o idiopatico: si tratta di una maggiore sensibilità della pelle agli androgeni, di un enzima chiamato 5-alfa-reduttasi, dovuta alla propensione ad avere più follicoli piliferi per unità di superficie cutanea.  
    Si tratta di una patologia che inizia nella pubertà, anche se gli ormoni circolanti, la fertilità e le mestruazioni non sono interessati.
  • Ipertecosi ovarica: in questa occasione parleremo di una malattia che si verifica specificamente nelle ovaie. Lì, c'è una proliferazione delle diverse isole della teca follicolare.
    In questo caso e in contrasto con l'ovaio policistico, l'ormone luteinizzante e l'ormone follicolostimolante hanno valori normali; tuttavia, i livelli di androgeni sono più alti.
  • Ipotiroidismo: questa condizione di solito riduce i livelli di proteine che trasportano il testosterone, con un conseguente aumento del testosterone libero.
  • Iperplasia surrenale congenita: si tratta di una patologia che provoca un aumento dell'ormone ipofisario, dovuto alla mancanza di enzimi che sintetizzano il cortisolo. Questo processo stimola a sua volta la produzione di androgeni.
  • Malattia di Cushing: questa malattia spesso aumenta la produzione di cortisolo e causa l'irsutismo.
  • Uso di farmaci: trattamenti con farmaci corticosteroidi e alcuni contraccettivi orali possono causare irsutismo.

Irsutismo nelle ragazze

L'irsutismo è anche associato a ragazze di età inferiore agli otto anni che sviluppano capelli spessi e scuri, una condizione nota come pubarca precoce. 

Uno dei segni clinici più evidenti è la presenza di peli scuri e ruvidi nelle zone del mento, dei baffi, del petto, della schiena e della parte superiore delle gambe e delle braccia.

Questi aspetti sono utili per stabilire una diagnosi più accurata e quindi iniziare un trattamento precoce. 

Tenendo presente che l'adolescenza è una fase delicata, questo può aiutare ad evitare che le ragazze si sentano sottovalutate, si isolino e si sentano imbarazzate quando ricevono inviti ad eventi sociali, specialmente quando si tratta di andare in spiaggia o in piscina.

Consigli per i genitori di ragazze con irsutismo

Nel caso in cui la ragazza cominci ad avere un aumento dei peli del corpo in zone che non dovrebbero apparire alla sua età, la cosa migliore da fare è consultare un tricologo.
È necessario sapere che non è normale che i peli pubici appaiano nelle ragazze prima degli otto anni.
È importante che, se una ragazza di 15 anni non ha ancora avuto le sue prime mestruazioni, o se una ragazza, dopo la sua prima mestruazione, smette di averle per un periodo di più di tre mesi, specialmente se le sue mestruazioni sono state normali negli ultimi anni, dovrebbe vedere uno specialista per trattare queste situazioni.

Trattamento dell'irsutismo femminile

Nel caso in cui si soffra di irsutismo, ci sono diverse misure e trattamenti che possono essere effettuati per contrastare i sintomi e gli effetti di questo disturbo, tra i quali è consigliato:

  • Prendendo alcune misure fisiche, tra cui la depilazione e la tintura, inoltre questi processi possono essere fatti in combinazione con un trattamento farmacologico.
  • La riduzione del peso e del grasso in eccesso è una misura terapeutica molto efficace, a condizione che si adotti uno stile di vita sano, nonché abitudini igieniche e alimentari adeguate.
  • Un'altra opzione è il trattamento sintomatico dell'irsutismo con farmaci antiandrogeni, come il ciproterone acetato in combinazione con preparati estrogenici, che facilita il periodo mestruale e aumenta l'efficacia del trattamento. 
  • L'irsutismo e altre patologie come l'iperplasia surrenale possono essere trattati con corticosteroidi. I tumori che producono androgeni devono essere rimossi e l'iperprolattinemia, l'acromegalia o la sindrome di Cushing devono ricevere un trattamento medico specifico.