Utilizzando questo sito web si sta rispettando la nostra politica di utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta il nostro informativa sulla privacy e utilizzo dei cookie, dove puoi disabilitarli.

OK
it
pt en fr es de
Menu
Whatsapp

Esiste una cura per l'alopecia fibrosante frontale?

16 Febbraio 2022

Alopecia

Come identificare l'alopecia fibrosante frontale?

L'alopecia fibrosante frontale è un tipo di perdita di capelli, conosciuta come cicatrizzazione, la cui origine esatta è ancora sconosciuta. Questo tipo di alopecia ha una maggiore incidenza nelle donne che stanno attraversando la menopausa, tuttavia, al giorno d'oggi è sempre più comune nelle giovani donne e negli uomini.

Questo tipo di alopecia è diventato, al giorno d'oggi, un motivo frequente di consultazione medica. Per questo motivo, qui di seguito, vedremo alcune caratteristiche di base dell'alopecia fibrosante frontale, in modo che tu possa identificarle da solo e visitare il tuo tricologo il prima possibile.

Cos'è l'alopecia fibrosante frontale?

L'alopecia fibrosante frontale è una malattia che provoca la perdita di capelli attraverso un continuo arretramento dell'attaccatura frontale e temporale. Un altro nome è "alopecia a fascia", in riferimento alle aree colpite.

L'alopecia fibrosante frontale rientra nella categoria dell'alopecia cicatriziale, in quanto causa danni irreversibili al follicolo pilifero, con conseguente tessuto cicatriziale e perdita permanente dei capelli.

Come abbiamo già detto, la sua maggiore incidenza si trova nelle donne vicine alla menopausa. Tuttavia, la frequente comparsa di alopecia fibrosante frontale nelle donne più giovani e negli uomini di qualsiasi età sta attualmente attirando l'attenzione dei professionisti.

Quali sono i sintomi dell'alopecia fibrosante frontale?

Il sintomo principale dell'alopecia fibrosante frontale è una stempiatura e la conseguente crescita della fronte nella parte centrale e laterale della fronte. Allo stesso tempo, alcuni pazienti spesso sperimentano il gonfiore e qualche disagio come il prurito nelle aree interessate.

In molti casi, il primo cambiamento che i pazienti notano è la perdita graduale delle sopracciglia. Altre caratteristiche osservabili riportate frequentemente nei pazienti con questo tipo di alopecia sono l'arrossamento delle guance e le lesioni su entrambe le tempie che hanno una sorta di rilievo.

Quali sono le cause dell'alopecia fibrosante frontale?

L'origine dell'alopecia fibrosante frontale è ancora sconosciuta, tuttavia, si sa che è un processo infiammatorio e autoimmune che attacca i follicoli causando danni permanenti.

Come cause dell'alopecia fibrosante frontale, gli esperti postulano l'intervento di 4 fattori chiave:

  • Fattori ormonali: Dato che l'alopecia fibrosante frontale appare principalmente nelle donne vicine alla menopausa, si sospetta l'intervento di certi ormoni in questo processo. Inoltre, l'uso di farmaci ormonali per il trattamento rafforza questa ipotesi.
  • Fattori genetici: è comune che i membri della stessa famiglia (principalmente madri e figlie) siano affetti da questo tipo di calvizie.
  • Fattori autoimmuni: a causa della sua frequente relazione con altri tipi di malattie autoimmuni, questo suggerisce la rilevanza dei processi autoimmuni in questa malattia. 
  • Fattori ambientali: L'esistenza di fattori ambientali potrebbe spiegare il numero crescente di casi negli ultimi anni. Non è stato ancora possibile identificare con precisione quali fattori ambientali potrebbero essere coinvolti, tuttavia, diversi studi sono stati lanciati per chiarire questo punto.

I migliori trattamenti per la AFF

Il primo passo per diagnosticare e trattare correttamente l'alopecia fibrosante frontale deve essere una consultazione medica con un professionista esperto in tricologia. Il medico prenderà un'anamnesi, eseguirà un esame tricologico e una analisi dei capelli, quest'ultima è uno strumento fondamentale per la diagnosi dei capelli al giorno d'oggi.

La tricoscopia digitale permette di stabilire una diagnosi più precisa, poiché facilita il conteggio dei follicoli e la stima del loro diametro. Inoltre, grazie a questo strumento è possibile effettuare un follow-up dettagliato e registrare l'evoluzione del paziente.

Una diagnosi precoce di alopecia fibrosante frontale permetterà di fermare la perdita di capelli prima che la calvizie diventi più evidente. Se la reazione infiammatoria che distrugge i follicoli piliferi può essere efficacemente controllata, la perdita di capelli e la formazione di tessuto cicatriziale possono essere evitate.

Il trattamento dell'alopecia fibrosante frontale deve in ogni caso essere indicato da un medico, rispondendo alla diagnosi stabilita e adattato alle necessità di ogni paziente. In generale, la procedura sarà incentrata sul controllo dei due meccanismi che mobilitano questa reazione: il fattore ormonale e il fattore infiammatorio. 

L'obiettivo è quello di fermare la crescita della calvizie in forma di diadema, prevenire la crescita della fronte e preservare il più possibile l'attaccatura frontale. Durante il suo sviluppo, il trattamento sarà monitorato e modificato se necessario. 

Attualmente si attendono ulteriori scoperte che faranno luce su questa malattia e sui suoi possibili approcci medici. Tuttavia, è importante sottolineare che con le conoscenze attuali è possibile identificare i segnali di avvertimento e chiamare un professionista in grado di indicare e condurre il trattamento appropriato.

Quando la presenza di alopecia fibrosante frontale è confermata, avere un professionista addestrato e di fiducia è un aspetto fondamentale per il successo del trattamento dei capelli. Se vuoi saperne di più sulla salute del tuo cuoio capelluto e sui trattamenti indicati per il tuo problema di capelli, chiedici una diagnosi e un consiglio personalizzato. Ci dedichiamo alla salute del cuoio capelluto da più di 10 anni, restituendo fiducia e sicurezza ai nostri pazienti.