Utilizzando questo sito web si sta rispettando la nostra politica di utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta il nostro informativa sulla privacy e utilizzo dei cookie, dove puoi disabilitarli.

OK
it
pt en fr es de
Menu
Whatsapp

implanters

Sono strumenti chirurgici che si utilizzano per l’impianto di unità follicolari e che realizzano contemporaneamente l’incisione e l’introduzione delle unità. In questa fase il medico definisce la profondità, l’angolazione (inclinazione) e direzione della crescita dei capelli all’impiantare ogni unità follicolare.

 

 

Raggiungerà la massima densità dopo il trapianto di un gran numero di follicoli.

Si otterrà una massima densità, dopo aver trapianto un numero elevato di follicoli. L’implanter ci assicura la profondità esatta per l’innesto del follicolo pilifero, evita il traumatismo che si produce quando si cerca di fare un’innesto con una pinza, ci da l’angolazione precisa che vogliamo dare al capello, e, cosa molto importante riduce l’incisione della ferita realizzata per l’innesto. Produce inoltre una migliore cicatrizzazione (rende invisibile il follicolo impiantato), un minimo di crosta nel postoperatorio, meno follicolite ed infezioni e restituisce una maggiore densità.

 

Tipi di implanters a seconda del  calibro e unità follicolari impiantate

  • Unità follicolari di 1 pelo sopracciglia: implanters 0,6 mm diametro.
  • Unità follicolari di 1 capello cuoio capelluto: implanters 0,8 mm diametro.
  • Unità follicolari di 2, 3 o 4 capelli: implanters di 1.0 mm di diametro.

Le unità follicolari vengono impiantate 1 a 1 nella zona calva, rispettando schemi di direzione, inclinazione e distribuzione di densità naturale dei capelli.

 

 

Diverse applicazioni

  • Ricontruzione della linea frontale.
  • Ripristino dei capelli nel cuoio capelluto.
  • Correzione delle cicatrici di interventi precedenti.
  • Ricostruzione di innesti capillari precedenti.
  • Ricostruzione di sopracciglia, barba e zona pubica.

 

Vantaggi:

  • Incisioni ridotte dovute all’utilizzazione di aghi bisellasti da 0.8 a 1 mm di diametro.
  • Si controlla l’angolo e la direzione della crescita naturale del capello.  
  • Si controlla la profondità dell’innesto.
  • Si controlla la distanza fra i capelli impiantati.
  • Apporta una densità naturale perché permette vicinanza al momento dell’impianto (possiamo impiantare fino a 80 follicoli capillari per cm2)
  • Danno minimo ai tessuti.
  • Cicatrizzazione molto più rapida che con altri metodi.
  • Minore infiammazione e croste postchirurgiche.  
  • Minore trauma follicolare visto che esiste una minore manipolazione del follicolo, con una crescita massima.  
  • Permette un maggior tasso di crescita con risultati più rapidi che in altre tecniche.  In 8 mesi il 90% dei nuovi capelli crescono e rimangono per sempre nel cuoio capelluto.

 

Svantaggi:

  • È necessaria molta esperienza ed abilità da parte del chirurgo, degli infermieri e degli ausiliari per manipolare gli implanters.  
  • Strumenti chirurgici molto costosi
  • Durata ridotta dei materiali